• Circolo - Lia Mostra d'Ert

RiCicli – ReCycles - Manuel Marzari

Updated: Jun 17

Mostra/Ausstellung RiCicli – ReCycles - Manuel Marzari

22.12.-07.01.2011

Vernissage Martedí/Dienstag 21.12.2010 ore 20.30 Uhr

ore 10.00-12.00 + 16.00-18.00 Uhr stlut/chiuso/geschlossen: 25.12.2010, 01.01.2011

I lëures de Manuel Marzari (nasciù tl 1981) se stiza sun doi seves: la pascion per la rodes y la ueia de scuvierjer, zënza cunfins, de n mut che tòl ndolauter  cosses y juesc per capì coche i ie fac. Chësta pascion porta pro a adurvé la vedla rodes coche simboi dl valor dl tëmp. A chësta maniera giapa chësta cosses, vedles y desfurmedes, tres i uedli dl artist na belëza unica y uriginela. Ti cialan ala scultures sons nviei a pënsé do sun la respunsabltà soziela dl’ert, canche l artist se tòl su l mpëni de reprejënté tematiches dl prejënt. Dant a nosc uedli se prejënta n mosaich de refudam de zità dl’era post-ndustriela, de cosses che à perdù si ntegrità. Ma l efet ne n’ie nia chël che se sperdon o che se dessenon, davia che tla nterpretazion de Manuel vën ora la forza vitela, na vijion positiva da chëla che nasc na belëza particulera. L mesaje che cundana y nes fej lecurdé l abiné adum de refudam zënza mesura de nosta sozietà ie tler, ma dal’autra pert fej ravisa la crëta de pudëi mëter adum cosses tëutes ndolauter y les prejenté sota n nuef aspet, ti dajan nsci d’autri mpulsc cun culëures frësc. Tres chësta cumbinazion vën ora la faszinazion tla scultures de Manuel Marzari, n viac criatif che à permò scumencià.  

____________

Die Werke von Manuel Marzari (Jahrgang 1981) entstehen aus seiner Begeisterung für Fahrräder und aus der Neugier, der Zusammensetzung von Gegenständen auf den Grund zu gehen. Der Künstler lässt so alte Fahrräder zu symbolischen Boten der Zeit werden. Alter und Verformung, die den Einzelteilen ihre eigentliche Funktionalität nehmen, bekommen in der Schönheit ihres ursprünglichen Designs eine neue Würde und eine neue Bedeutung.

____________

I lavori di Manuel Marzari (classi 1981) poggiano su due pilastri: la passione per le biciclette e l’insaziabile curiosità del bambino che smonta oggetti e giocattoli per capire come sono fatti.

In quella passione ha radice la scelta di utilizzare le vecchie biciclette come messaggeri simbolici del valore del tempo. Ai suoi occhi la vecchiaia e la deformazione, che sottraggono alle componenti la loro funzionalità originale, riappaiono nel valore fisico della loro consistenza materiale e nella bellezza del loro personalissimo disegno. Da questa radice fantastica, l’esercizio manuale dello smontaggio trae gli elementi che alimentano un travolgente flusso creativo. Guardando le sculture, il pensiero è chiamato a riflettere sulla responsabilità sociale dell’arte, quando l’artista assume l’impegno di rappresentare nuclei pesanti della contemporaneità. Vediamo allora un mosaico postindustriale di detriti urbani, cose che hanno perso la loro integralità. Ma non ne siamo spaventati o indignati, perché nell’interpretazione di Manuel prevale la tensione rigenerante, la positività solare che riesce ad assemblare i frammenti in nuova bellezza. Il messaggio che denuncia e ricorda le scorie prodotte dalla nostra società è chiaro ma lo è altrettanto la gioiosa fiducia che parti scomposte possono essere riorganizzate in nuove entità  e gli  antichi dinamismi rinascono a nuovi slanci cromatici. In questa fusione risiede il fascino delle sculture di Manuel Marzari, un viaggio creativo che è soltanto agli inizi.



0 views

© 2019 by Circolo - lia mostra d'ert

  • Facebook Clean

Antoniusplatz 102, 39046 St. Ulrich / Urtijëi (BZ)

tel. +39 377 5936350 / info@circolo.eu / StNr. 94025820211