• Circolo - Lia Mostra d'Ert

ROBERTA DALPUNT

Updated: Jun 18

sëira de leteratura & film ROBERTA DALPUNT

mierculdi 08.06.2016 - 20.30 La poeta Roberta Dapunt ie nasciuda a Badia, ulache la viv y lëura sul luech da paur Ciaminades. Si poejies ie danter l auter unides publichedes ti libri "OscuraMente", "la carezzata mela", "Dies mehr als paradies / La terra più del paradiso", "In nessun luogo / Nirgends" y "Nauz". Tla bibliotech dl Circolo lijerà Roberta Dapunt dant n valgunes de si poejies scrites da permò y tëutes ora da na silloge che à inuem "Sincope". Chësta parola greca, che uel dì cherpé ju, taië o zaré ntoc, possa nce avëi da n fé cun l fil de nosta vita. Te chësc cuntest iel da numiné la pitura "Das große Rasenstück" de Dürer, che acumpanieia la poeta bele da truep ani incà. Tlo dessot pudëis liejer n valgun versc de na si poejia ora dla silloge "Sincope": "È l'unica verità che vedo in questo momento, la libertà del bene che esce. Che esce e finisce in terra, dritto sangue e senza esitare si conclude. In terra. Così anche il resto di me che cade, si rivolge al suolo questo corpo, facile orizzonte davanti a me." Roberta Dapunt lijerà n valguna poejies y testc y l vën mustrà l film "Del vivere consueto" - regia Davide Grotta,  (produzion Zelig, 2015) Literaturabend mit Roberta Dapunt am Mittwoch, 08.06.2016 um 20.30  Die Schriftstellerin Roberta Dapunt ist in Badia geboren, wo sie auf dem Bauernhof Ciaminades lebt und arbeitet. Ihre Gedichte sind unter anderem in den Werken "OscuraMente", "la carezzata mela", "Dies mehr als paradies / La terra più del paradiso", "In nessun luogo / Nirgends" y "Nauz" veröffentlicht. In der Bibliothek des Circolo wird Roberta Dapunt einige ihrer vor kurzem verfassten Gedichte aus der Silloge namens "Sincope" vorlesen. Dieses griechische Wort, das für "auseinanderreißen", "schneiden" oder "abbrechen" steht, kann sich auch auf unseren Lebensfaden beziehen. In diesem Kontext ist das Kunstwerk "Das große Rasenstück" von Dürer zu nennen, welches die Künstlerin bereits seit vielen Jahren begleitet. Es folgen einige Verse aus einem ihrer Gedichte der Silloge "Sincope":  "È l'unica verità che vedo in questo momento, la libertà del bene che esce. Che esce e finisce in terra, dritto sangue e senza esitare si conclude. In terra. Così anche il resto di me che cade, si rivolge al suolo questo corpo, facile orizzonte davanti a me." Roberta Dapunt liest einige Gedichte und Texte und es wird der Film "Del vivere consueto" -  Regie Davide Grotta (Produktion Zelig, 2015) gezeigt. — Serata di letteratura con Roberta Dapunt - mercoledì, 08.06.2016 alle ore 20.30  La poeta Roberta Dapunt è nata a Badia. Vive e lavora sul maso Ciaminades. Le sue poesie sono tra l'altro pubblicate nei libri "OscuraMente", "la carezzata mela", "Dies mehr als paradies / La terra più del paradiso", "In nessun luogo / Nirgends" y "Nauz". Nella biblioteca del Circolo Roberta Dapunt presenterà alcune delle sue recenti poesie dalla silloge chiamata "Sincope". Questa parola greca, che vuole dire spezzare, interrompere o tagliare, si può anche riferire al filo della nostra vita. In questo contesto deve essere nominata la pittura "Das große Rasenstück" di Dürer, che accompagna la poeta già da molti anni. In seguito potete leggere alcuni versi che fanno parte di una poesia della silloge "Sincope":  "È l'unica verità che vedo in questo momento, la libertà del bene che esce. Che esce e finisce in terra, dritto sangue e senza esitare si conclude. In terra. Così anche il resto di me che cade, si rivolge al suolo questo corpo, facile orizzonte davanti a me." Roberta Dapunt presenterà alcune poesie e testi e verrà mostrato il film  "Del vivere consueto" regia Davide Grotta (produzione Zelig, 2015).



roberta_dapunt_pressetext
.docx
Download DOCX • 13KB

© 2019 by Circolo - lia mostra d'ert

  • Facebook Clean

Antoniusplatz 102, 39046 St. Ulrich / Urtijëi (BZ)

tel. +39 377 5936350 / info@circolo.eu / StNr. 94025820211